M
"

Menù

Ultimi Articoli

Che cos’è il digital divide

Il Digital Divide indica una disuguaglianza nell’accesso alla rete internet. Più precisamente la mancanza di banda larga (adsl) o ultralarga (fibra ottica). È il problema che impedisce la connessione internet agli italiani e che riguarda circa il...

Videosorveglianza intelligente per le Smart City

Parlare di videosorveglianza e IoT (Internet of Things) come si traduce nel concreto delle nostre vite di tutti i giorni? Come si collega l’Iot al concetto di Smart City? Per prima cosa diamo una definizione di Smart City: una Smart City è una...

Monitoraggio ambientale nelle stalle bovine

Il monitoraggio ambientale nelle stalle è stato protagonista di Bovimac. L’evento, palcoscenico nazionale all’allevamento bovino e dell’innovazione agricola, si è tenuto in occasione dell’edizione 2022 della Fiera Millenaria di Gonzaga. In questo...

Categorie

Il Cellulare non Prende: Cosa Fare? | SITIP TELECOMUNICAZIONI

Il cellulare non prende: cosa fare?

22 Mar, 2022 | Connettività

Il cellulare non prende: bastano pochi metri perchè il segnale sia assente. Oppure ci sono angoli della casa o dell’ufficio in cui il segnale è pieno, ma non dobbiamo spostarci di un centimetro da lì altrimenti addio telefonata.

Ma quali sono i motivi per cui il telefono non prende?
Cosa si può fare per aumentare il segnale del celluare?
Proviamo a rispondere a queste domande.

Perché il cellulare non prende?

Installazione Ripetitore gsm con Antenne | SITIP TELECOMUNICAZIONI Il Cellulare non Prende: Cosa Fare? | SITIP TELECOMUNICAZIONI

Sono fondamentalmente 3 i motivi per cui il cellulare ha segnale debole o completamente assente, impedendo di telefonare o inviare e ricevere messaggi.

Il cellulare è troppo distante dall’antenna

Cosa disturba il segnale del cellulare? Per prima cosa la distanza dall’antenna.
I cellulari funzionano tramite onde radio che si propagano in linea retta. Il cellulare quindi per funzionare deve raggiungere con le sue onde l’antenna più vicina. Se il telefono è troppo lontano dall’antenna il segnale è debole o assente, e questo può avvenire con molta facilità in zone rurali o di campagna, dove i grandi operatori non hanno interesse a essere presenti e offrire il loro servizio.

I cellulari più vecchi, quelli con l’antenna estraibile, potevano collegarsi a un’antenna distante fino a 30 chilometri. Oggi gli smartphone hanno un’antenna integrata, che ne ha ridotto notevolmente le prestazioni (per quanto riguarda la connessione) e il limite è di 10 chilometri. Addirittura, per la tecnologia 5G la ricezione è buona solo su distanze con un limite di 5 chilometri.

Ostacoli in linea d’aria

Dal momento che le onde radio si propagano in linea retta, se ci sono ostacoli presenti tra il cellulare e l’antenna, il segnale viene bloccato.
Questi ostacoli possono essere di natura morfologica, come colline o montagne, oppure di natura architettonica, come palazzi o torri. Se in centro città abbiamo raramente il problema della distanza dall’antenna, come invece avviene per le zone di montagna o campagna, possiamo però avere quello degli ostacoli architettonici che creano vere e proprie zone d’ombra in cui il cellulare non dà segni di vita.

Materiali di costruzione

Materiali come il cemento, la pietra e le lamiere disturbano le onde radio. Sono materiali spesso utilizzati per costruire i capannoni che ospitano le aziende o i magazzini.

Per questo anche in azienda il problema della connessione dei cellulari è molto frequente.

Che cosa si può fare?

Antenne gsm per Copertura Interna | SITIP TELECOMUNICAZIONI Ripetitore gsm con Antenna Triangolare | SITIP TELECOMUNICAZIONI

Può sembrare che la mancanza di tacche per i cellulari sia un problema a cui rassegnarsi, riducendosi a lasciare il telefono perennemente sul davanzale della finestra per non perdere i messaggi, trovare un angolo della casa in cui abbiamo segnale e telefonare solo da lì senza muoversi, oppure svolgere chiamate di lavoro all’esterno dell’ufficio.

Queste non sono soluzioni e rendono frustrante l’utilizzo del cellulare.

La soluzione è installare un ripetitore GSM: un’antenna che cattura il segnale dell’antenna più vicina e lo amplifica riportandolo all’interno degli ambienti, fruibile da tutti i cellulari presenti.
Come primo step Sitip effettua una verifica strumentale che consente di avere una mappa precisa delle portanti dei diversi operatori. Poi si procede a progettare l’installazione del ripetitore e delle sue varie antenne.
Si può installare sia un ripetitore domestico che aziendale, che garantisce una solida copertura nelle zone rurali ma anche metropolitane.

Hai problemi di connessione del cellulare a casa o in azienda? Contattaci, troveremo insieme la soluzione!

 

Contattaci

Compila il modulo e per poterti aiutare al meglio lascia il tuo numero di telefono, riceverai una chiamata al più presto!

Tutti i campi contrassegnati da * sono obbligatori.
Questo sito è protetto da Google reCAPTCHA e si applicano la Privacy Policy e i Termini del Servizio di Google.

Vuoi Restare Informato sulle News Sitip?